Thursday, September 11, 2008

Verità soggettiva

Del discorso di Ignazio La Russa dell'8 settembre la cosa che più mi aveva sbigottito era quell'avverbio soggettivamente messo lì così a capocchia eppure cardine del discorso del ministro. Ero indeciso se fosse ingenuità o ottusità a fargli utilizzare un argomento (appunto la soggettività della scelta sbagliata) confutabile da chiunque senza troppa fatica. Oggi Massimo ci scrive in maniera saggia.

1 comment:

rudy said...

In effetti, quel "soggettivamente" (e correlati), ha colpito (ma forse non stupito)anche me, e gli ho dedicato un piccolo post